Tortine alle pere e robiola


TORTINE PERE E ROBIOLA OK 001 IMG_3897 (2)Alla fine sono arrivata..come sempre all’ultimo minuto!
Ho rimandato nella speranza di riuscire a fare qualche altra prova, e a dirla tutta di prove ne ho fatte più di una, ma nessuna mi ha soddisfatta del tutto. Non tanto per il gusto, che è decisamente interessante, ma dal punto di vista della presentazione.
La scadenza del Crazy Lab Test&Taste  di Aprile è oggi e mi spiaceva troppo non partecipare.
Ho preso questo impegno e quindi ho deciso di fare ugualmente il post con il poco materiale a disposizione.
La ricetta della sablée di Michel Roux è una frolla che si scioglie in bocca!!
L’idea era quella di creare degli scrigni che avessero un ripieno un po’ particolare. All’interno delle mie tortine ho messo una confettura di pere e zenzero fatta in casa ed una crema di robiola lavorata con lo zucchero a velo.

TORTINE PERE E ROBIOLA OK 002 IMG_3900 (2)

Tortine alle pere e robiola

Ingredienti
250 g. di farina 00
200 g. di burro a temperatura ambiente
100 g. di zucchero a velo
2 tuorli
un pizzico di sale
100 g. di robiola
20 g. di zucchero a velo

Procedimento
Accendere il forno a 180°
Versare la farina setacciata a fontana sul piano. Mettere al centro il burro a pezzetti, ricoprire con lo zucchero a velo setacciato ed aggiungere il pizzico di sale. Lavorare con la punta delle dita formando delle briciole. Aggiungere i tuorli e amalgamare sempre delicatamente.
L’impasto sarà abbastanza morbido. Stendere tra due fogli di carta forno e mettere in frigo per almeno un’ora.
In una ciotola lavorare con una forchetta la robiola con lo zucchero a velo.
Io ho usato delle teglie per muffin e trascorso il tempo, con un coppapasta ritagliare dei dischi leggermente più grandi della circonferenza degli stampi.
Rivestire ogni stampo, mettere all’interno la crema di robiola e la marmellata e ricoprire con un disco più piccolo come fosse un coperchio.
Cuocere per circa 30 minuti fino ad ottenere una leggera doratura.
Sfornare, lasciare raffreddare e sformare con delicatezza data la friabilità della sablée.

TORTINE PERE E ROBIOLA OK 003 IMG_3904 (2)

Con questa ricetta partecipo al contest “Crazy Taste” del Cakes Lab Test&Taste

Image and video hosting by TinyPic

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbe piacerti anche...

4 Commenti

  • Chiara
    28 aprile 2015 at 7:55

    Che bella la tua reinterpretazione della pasta sablée!!
    Grazie per aver giocato con noi <3

    • Con grano di sale
      28 aprile 2015 at 14:04

      E’ stato un piacere Chiara :)

  • Patalice
    13 maggio 2015 at 21:52

    …guardo sempre con deliziata sorpresa ai dolci con formaggi dentro…
    mi pare siano un pianeta sopra!

    • Con grano di sale
      20 maggio 2015 at 13:34

      Sai che hai ragione!! Li ho sperimentati da poco e devo dire che sorprendono sempre anche me :)

LEAVE A COMMENT

Seguimi anche su…

CONGRANODISALE

Instagram

Ed infine, pensando alle prossime feste, lo Zelten trentino. 
Dovrebbe riposare per dare il meglio, ma chi riesce a resistere!
.
Crostata con crema, semi di papavero e crumble...deliziosa!
.
Ecco il Maestro Manuel Marzari che sta terminando di preparare la Schwarzplentorte - Torta di grano saraceno con marmellata di mirtillo rosso senza glutine. .
Questa sera viaggio nei sapori del Trentino Alto Adige con il Maestro Manuel Marzari a @lascuoladicucinaintelligente 
Kaiserschmarren - Frittata dolce dell’Imperatore. .
Io vi avevo avvisato che era solo l’inizio...
Risotto con animelle e fichi secchi caramellati
...non potete immaginare!!!
Risotto mantecato alla crema di zucca, gelato al pecorino dolce e cardoncelli arrostiti.
Non ho ancora assaggiato, ma sono sicura che sarà eccellente!
Risotto mantecato alla ricotta, salmone grattugiato e limone candito...spettacolare!
Risotto mantecato con ostriche e Franciacorta Satén...un sapore di mare delizioso. 
Tutto questo e molto di più al corso dello chef Beppe Maffioli a La Scuola di Cucina Intelligente. 👉🏻clicca per tutti gli altri corsi @lascuoladicucinaintelligente
Risotto con i porri dell’Orto Beato , maggiorana, gamberi rosa e limoncedro
Un risotto delicato che esalta il sapore dei gamberi la  prima proposta dello chef Beppe Maffioli del ristorante Carlo Magno.

Collaboro con La scuola di Cucina Intelligente

Gioco con

Image and video hosting by TinyPic