Risotto con ragu’ di pollo


Risottoconragùdipollo01

Se chiudo gli occhi mi sembra i vederla sul balconcino affacciato sul viale principale, quello che scende dalla stazione…
Se chiudo gli occhi mi sembra di vedermi scendere di corsa da quel viale per correrle incontro ed abbracciarla forte forte…
Se chiudo gli occhi mi sembra di sentirlo il profumo delle spezie, quel misto di polvere magica che lei chiamava “droghe”…
Se chiudo gli occhi mi sembra ancora di sentirla la nonna, mentre prepara il risotto con i fegatini come lo chiamava lei, “adesso son tutti dei signori, ai miei tempi non si buttava via niente!”
Da quel lontano periodo il ragu’ di pollo è sempre stato molto presente sulla mia tavola per preparare primi a base di pasta o riso ed ho pensato di riproporlo quando sono venuta a sapere del contest di Esperienze Gustose.
Ho cercato di seguire gli insegnamenti della nonna e sull’onda del non si buttava via niente ho chiesto al mio macellaio di separare le varie parti del pollo intero. Con la carcassa ho fatto un brodo leggero per la cottura del riso, mentre con le frattaglie ho preparato il ragù. Le parti più nobili avranno un trattamento di tutto rispetto.

Risottoconragudipollo02

Risotto con ragu’ di pollo

Ingredienti per due persone:

Per il brodo:
1 l di acqua
1 carota piccola
1 pezzetto di sedano
1 cipolla piccola
1 cucchiaino di sale
la carcassa del pollo

Per il ragù:
200 g di frattaglie di pollo
400 ml di acqua
2 cucchiai di olio evo
2 cucchiai di concentrato di pomodoro
1 foglia di alloro
1 chiodo di garofano
1 pizzico di cannella
1 pizzico di noce moscata
1 pizzico di anice stellato
2 cucchiai di brandy
sale e pepe bianco

Per il risotto:
600 ml di brodo di pollo
140 g di riso fino S.Andrea
1 cucchiaio di olio evo
2 cucchiai di parmigiano grattugiato

Procedimento

Preparare il brodo. Io ho usato la pentola a pressione e dopo avere inserito tutti gli ingredienti per il brodo ho lasciato cuocere dal momento del sibilo per circa 30 minuti.
In caso contrario fare bollire in una pendola l’acqua con sedano, carota, cipolla, sale e la carcassa del pollo per circa un’ora.

Nel frattempo preparare il ragù. In una casseruola mettere i 400 ml di acqua, l’olio, il concentrato di pomodoro e un pizzico di sale e fare ridurre il liquido di un terzo. Preparare le frattaglie ben pulite e tagliate a pezzetti.
Quando il liquido è ridotto versare i ventrigli, i cuori, tutte le spezie e cuocere per circa 30 minuti, dovranno risultare morbidi. Aggiungere a questo punto i fegatini e proseguire la cottura per altri 20 minuti. Aggiungere il brandy e fare evaporare la parte alcolica, regolare di sale e pepe.

Preparare il risotto. Io ho scelto un procedimento per avere un risotto un pò più leggero rispetto a quello originale della nonna. In una casseruola mettere l’olio e tostare il riso mescolando bene fino a quando i chicchi diventano traslucidi sui bordi e bianchi al centro. Bagnare con il brodo caldo e portare a cottura. Mantecare fuori dal fuoco con il parmigiano grattugiato, suddividere nei piatti e versare nel centro qualche cucchiaio di ragù.
Lei avrebbe tostato il riso nel ragù e poi portato a cottura.

Risottoconragùdipollo03

Con questa ricetta partecipo al contest Foodbloggest di Esperienze Gustose, la manifestazione dedicata alla cucina, in programma dal 6 all’8 maggio a Villa La Mattarana a Verona”

Image and video hosting by TinyPic

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbe piacerti anche...

LEAVE A COMMENT

Seguimi anche su…

CONGRANODISALE

Instagram

Instagram
Instagram
Instagram
Instagram
Instagram
Instagram
Instagram
Instagram
Instagram

Collaboro con La scuola di Cucina Intelligente

Gioco con

Image and video hosting by TinyPic