Gomasio, per diminuire il sale e aggiungere gusto!


GOMASIO OK 01 IMG_3943 (2)Il gomasio è un condimento a base di semi di sesamo e sale marino integrale che permette di ridurre la quantità di sale normalmente utilizzato per condire i piatti.
Il gomasio è ricco di sali minerali (fosforo, ferro ed in particolare calcio) e non contiene glutine. E’ un alimento che viene largamente utilizzato nella cucina orientale, ma che pian piano comincia ad essere conosciuto anche nella cucina italiana.
Lo si può utilizzare per esaltare il sapore di verdure cotte, insalate, salse e riso bollito.
Ho avuto la possibilità di prepararlo in occasione di un percorso di formazione del quale ho già parlato qui e qui e da allora ne ho sempre un vasetto pronto all’uso.
La percentuale di sale da aggiungere può variare tra il 7% e il 10%
Non preparatene troppo, serve veramente poco tempo, e si conserva in un vasetto di vetro per 7 – 10 giorni.
Ultimamente ne aggiungo una parte anche all’impasto dei grissini, provate per credere!

Gomasio

Ingredienti
30 g. di semi di sesamo
2 g. di sale marino integrale

Procedimento
In una padella a fiamma bassa tostare i semi di sesamo dopo averli lavati in un colino a maglia fitta ed asciugati.
Mescolare spesso fino a quando i chicchi profumano e iniziano a colorire leggermente.
Trasferire i semi in una ciotola e fare raffreddare completamente.
Nella stessa padella fare tostare il sale marino (dovrebbe diventare leggermente grigio) e fare raffreddare.
In un mortaio frantumare i semi dopo averne tenuti da parte un cucchiaio. Aggiungere il sale e finire di polverizzare. Aggiungere i semi interi, mescolare e conservare nel vaso di vetro.
Volendo potete provare a tostare i semi in forno a 160° per 5 – 7 minuti, facendo attenzione a non bruciarli. Una volta freddi li potete frullare insieme al sale, ma attenzione a non farlo per troppo tempo perchè così facendo otterrete una crema simile alla tahina.

GOMASIO OK 02 IMG_3952 (2)

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbe piacerti anche...

2 commenti

  • ely - Glutenfreeely
    8 maggio 2015 at 22:00

    Si può fare in casa, davvero??? Patrizia, mi hai aperto un mondo! Grazie per questo post!!!

    • Con grano di sale
      12 maggio 2015 at 13:56

      Certamente Ely, prova vedrai quanto è facile! Grazie a te per essere passata, a presto.

LEAVE A COMMENT

Seguimi anche su…

CONGRANODISALE

Instagram

Instagram
Instagram
Instagram
Instagram
Instagram
Instagram
Instagram
Instagram
Instagram

Collaboro con La scuola di Cucina Intelligente

Gioco con

Image and video hosting by TinyPic